STORIE DI SUCCESSO

Storie di successo straordinarie

Le Storie di chi ce l’ha fatta nonostante le avversità e i fallimenti:

  • Lush Cosmetics – (Inghilterra)
  • Soichiro Honda – (Giappone)
  • Cosmolife Cosmetics – Porto Empedocle (AG)
  • Sicil Cosmetic – Palma di Montechiaro (AG)
  • Beauty Free Srl – Bagheria (PA)
  • Kaleya Cosmetics – Marineo (PA)
  • Pasticceria Delizia – Bolognetta (PA)
  • Profumeria del Corso – Palermo

Storie di successo straordinarie

Brand Vincenti: Lush Cosmetics Inghilterra

 

Ci sono storie che meritano di essere raccontate, ci sono esempi che vale la pena seguire. Una tra le varie storie che vi posso raccontare è senza dubbio quella di Mark Constantine, fondatore di Lush.

Chi non conosce Lush?

Lush è un’azienda che produce e commercializza nel mondo prodotti freschi e fatti a mano. Nasce nel 1995 a Poole, nel sud dell’Inghilterra e si espande prima a Londra (dove apre nel prestigioso Covent garden Market), poi in tutto il resto del mondo, fino a contare circa 350 negozi monomarca in tutti e cinque i continenti

Lush è diventata famosa per i suoi cosmetici freschi e fatti a mano, a base di frutta e verdura biologica.

Da piccola azienda di provincia inglese, è diventata un gruppo internazionale con 11 mila dipendenti e oltre mezzo miliardo di sterline di fatturato nel 2015.

Non fanno volantino, non abbattono i prezzi dei loro prodotti non utilizzano tecniche di sabotaggio ma semplicemente si rivolgono ad una nicchia di mercato ben definita e fanno dell’accoglienza clienti uno dei loro pilastri portanti.

Chi non è entrato almeno una volta nel suo mondo fatto di saponi da tagliare, bombe da bagno profumatissime, creme e unguenti vari?

 

 

Il mondo di Lush, ti rapisce, ti coccola e ti fa sognare un mondo migliore. Ed è proprio da questo presupposto che Mark Constantine dopo un’infanzia non proprio felice, è partito per realizzare il suo progetto visionario;

La storia di Mark Constantine

Alla base di Lush c’è il lavoro di squadra di sei fondatori, tutti esperti nella cosmesi naturale. Inutile nascondere, però, che la figura centrale e carismatica è quella di Mark Constantine oggi 64 anni.

Visionario sì, ma con i piedi ben piantati a terra. Un lucido rivoluzionario che ha saputo ribaltare il mercato seguendo i suoi valori e i suoi ideali.

Dopo un’adolescenza turbolenta, Mark riuscì a diventare tricologo, a sviluppare una sua linea cosmetica e a 20 anni andò incontro a quella che fu la svolta epocale della sua vita.

La svolta

A poco più di 20 anni, Mark manda alcuni campioni dei suoi prodotti ad Anita Roddick, fondatrice di The Body Shop. Ad Anita piacciono i prodotti e Constantine diventa uno dei principali fornitori, finché nel 1984 The Body Shop non compra la sua società per 14 milioni di dollari.

Con questi soldi Mark e sua moglie fondano la Cosmetics To Go, una società che vende cosmetici online, che però fallisce. Fallisce perché gli ordini sono molti più di quelli che l’azienda è in grado di gestire.

Sono i grandi uomini che sanno vedere l’opportunità in seno a una crisi e con tutto il desiderio di rivalsa che hanno in corpo riescono a ribaltare una situazione che sembra senza speranza.

Così fece Constantine, raccolse il guanto di sfida lanciatogli dalla sorte e diede vita alla sua creatura più florida e longeva: Lush.

Dopo qualche tempo, la sorte beffarda si prese gioco di The Body Shop che fu venduta a l’Oreal, mentre la lunga corsa di Lush continua..

 

Non abbiate paura di osare, cambiare, sfidare le regole del gioco. Non fatevi abbattere dalle difficoltà, dai fallimenti.

Sul fallimento si può costruire un successo. Lush nasce proprio dal fallimento di Cosmetics To Go ed è diventato un business globale. Siate flessibili, aperti, onesti e trasparenti.

 

 

Gli imperativi dei punti vendita Lush sono divertimento e coinvolgimeto sensoriale.

La sensazione che si prova quando vi si entra per la prima volta è di disorientamento: si ha fin da subito la sensazione di trovarsi in una drogheria piuttosto che in un negozio di cosmetici. Ed è proprio come ad un droghiere che Mark Constantine pensava a se stesso quanto ha dato inizio all’avventura Lush.

Come in una drogheria i prodotti sono riposti in banconi e ripiani in legno naturale, quelli “al taglio” vengono pesati con una bilancia alimentare invece le tipiche “ballistiche” sono disposte in un espositore simile al banco del fruttivendolo.

L’abbondanza olfattiva e visiva che accolgono i clienti al loro ingresso scaturisce il desiderio di mangiare i prodotti con gli occhi prima di rendersi conto che non sono alimenti commestibili ma prodotti cosmetici.

L’Accoglienza che riservano i dipendenti Lush è qualcosa di unico al mondo:

All’arrivo del cliente: Un caloroso sorriso al cliente, un saluto e una carezza alla bambina/o:

“Come si chiama questa splendida Principessa”? 

La Bambina dice il suo nome e la commessa risponde:

“Le lasci toccare e annusare tutto ciò che vuole”

Figuriamoci se le commesse in Italia farebbero mai una cosa del genere…

Così all’uscita, anche se il cliente non ha acquistato nulla, le danno un sacchettino contenente delle gocce di cera profumata con su attaccato un Biglietto scritto a mano che recita questa frase:

 

«Principessa Anna, grazie per essere passata a trovarci, torna quando vuoi».

 


Storie di successo straordinarie

Brand Vincenti: Soichiro Honda Giappone

 

Sōichirō Honda

本田 宗一郎

Hamamatsu, 17 novembre 1906 – Shizuoka, 5 agosto 1991)

Fondatore e Presidente della HONDA Motor Company.

 

Soichiro Honda nasce a Kyomo, in Giappone, nel 1906. Maggiore di nove fratelli, sin da piccolo dimostra il proprio talento nella realizzazione di oggetti meccanici, aiutando il padre (un fabbro che riparava biciclette) nella sua bottega artigianale.

Ancora studente avvia una piccola officina e progetta una piccola fascia elastica ad anello in grado di migliorare la meccanica dell’epoca.

Dopo anni di prove e delusioni, finalmente all’età di 29 anni, Honda presentò la sua idea alla Toyota Corporation ma venne rifiutata, Sochiro fu così costretto a ricominciare da zero.

Il giovane giapponese non si arrese e così dopo due anni di lavoro migliorò il suo progetto e lo ripresentò alla Toyota, questa volta il suo progetto piacque e fu finalmente acquistato.

Così per poterlo produrre Soichiro nel 1938 avviò la sua prima fabbrica.

Con l’arrivo della seconda guerra mondiale, la fabbrica venne bombardata, trovandosi nuovamente in difficoltà senza perdersi d’animo iniziò a raccogliere i bidoni di benzina gettati dai bombardieri nemici per accaparrarsi le materie prime di cui aveva bisogno per rimettere in piedi la sua fabbrica.

 

 

Dopo poco tempo un terremoto rase nuovamente al suolo la sua piccola Fabbrica. Soichiro Honda non si perse d’animo e riuscì ancora una volta a rimettere in piedi la sua piccola Fabbrica.

Tempo dopo acquistò per pochi spiccioli una partita di gruppi elettrogeni militari ormai in disuso, e applicò i piccoli motori a scoppio alle biciclette.

Questo semplicissimo veicolo motorizzato cadde a pennello per chi abitava nelle campagne ed era costretto tutti i giorni a percorrere decine di chilometri per portare in città i propri raccolti e procurarsi altri generi di prima necessità.

Con i proventi di questi primi successi, Soichiro Honda fondò nel 1946 la «Honda Motor Company». Il nome che diede alla sua prima moto fù: “Dream Type A”, concretizzando così il suo sogno.


“Molti sognano il successo. Secondo me il successo lo si ottiene solo tramite ripetuti insuccessi e introspezioni. Infatti il successo rappresenta l’uno per cento del tuo lavoro, che risulta dal novantanove per cento dei fallimenti.”  
(SOICHIRO HONDA)

 

 

Oggi la Honda detiene il primato nel Mercato motociclistico mondiale con oltre 179.000 dipendenti e produce oltre 14 milioni di motociclette all’anno, e il motto dell’azienda è:

“The Power of Dreams”  (Il Potere dei sogni).

 


Storie di successo straordinarie

Negozi Vincenti: Cosmolife di Porto Empedocle (AG)

 

 

Negozi vincenti: c’è una Sicilia che, nonostante la grave crisi economica, cerca di continuare a produrre e resistere alle difficoltà. Intervista al titolare della Cosmolife di Porto Empedocle, il giovane Davide Cristiano.

La città di Porto Empedocle, storicamente, ha rappresentato un tassello essenziale per l’economia della provincia.

L’antica borgata marinara, fino agli anni ’60, è stata addirittura descritta come la Sesto San Giovanni del Sud Italia: nel centro operavano numerose imprese nazionali che davano lavoro a migliaia di padri di famiglia, per non parlare dell’enorme indotto che ruotava attorno alla grande industria.

Oggi, come purtroppo sappiamo bene, la realtà è ben diversa. Delle grandi aziende operanti, ne sono rimaste attive solo due (ovvero Enel e Vetem) mentre l’economia locale è tragicamente precipitata.

Complice anche le misure fiscali del tutto inique. L’elevata tassazione, unita agli enormi costi del lavoro, hanno spinto la maggioranza dei piccoli imprenditori ad abbassare, definitivamente, la saracinesca.

Esiste, per fortuna qualche eccezione: nel cuore dell’altipiano Lanterna, opera, da ormai 4 anni, una intraprendente azienda lanciata da un giovane empedoclino che, con coraggio ed intraprendendo le giuste scelte commerciali, è riuscito a resistere alla crisi.

Si tratta di Davide Cristiano, titolare della Cosmolife, di via Bologna 49.

 

 

Lo abbiamo intervistato:

D: Davide, sono dunque trascorsi 4 anni dall’apertura della tua attività commerciale. Possiamo tracciare un bilancio?

Davide Cristiano: Esattamente, ci accingiamo a tagliare il traguardo dei 4 anni di apertura. Le difficoltà, inutile nasconderlo, ci sono, ma non posso che ritenermi ampiamente soddisfatto dell’operato.

Anzi colgo l’occasione per ringraziare l’ampia clientela che siamo riusciti a ritagliarci in questi anni. La vera scommessa, vinta, è stata quella di aprire una attività commerciale a Porto Empedocle, dove una inaugurazione è ormai un evento raro, a dispetto delle chiusure.

D: Cosa tratta la ditta Cosmolife di Porto Empedocle?

Davide Cristiano: Trattiamo solo prodotti professionali estetici e tricologici di qualità, ed i nostri principali fornitori sono infatti le piu’ note aziende italiane.

Proponiamo un vasto assortimento di Phon e prodotti per la cura della persona altamente professionali. Abbiamo anche puntato sull’asset “linea corpo” con skin system azienda italiana leader nel settore della cosmetica.

Insomma, la parola d’ordine è qualità. E alla lunga la qualità premia sempre.

D: Cosmolife, inoltre, organizza anche specifici corsi. Di cosa si tratta in particolare?

Davide Cristiano: In collaborazione con l’azienda Lab Nails, Azienda siciliana che commercializza prodotti di ricostruzione unghie tedeschi, di ottima qualità, mettiamo a disposizione di chiunque voglio intraprendere un percorso formativo per la propria crescita professionale, un Accademia vera e propria, denominata “Lab Academy”.

Lab Academy è un percorso formativo, coadiuvato da 2 Master Onicotecniche specializzate, offriamo ai clienti Corsi di alti livelli, dai corsi Base ai corsi avanzati, dai corsi sposa e nail art ai corsi avanzati acrilici e 3D.

I corsi sono della durata di 1/2 giorni e a fine corso viene rilasciato un Attestato comprovante l’idoneità dell’Allievo/a a proseguire il percorso formativo per l’abilitazione alla figura di Onicotecnica.

Cosmolife

Porto Empedocle (AG)

 

“Ringrazio Gianni Benanti che in questi anni mi ha assistito e guidato nella gestione della mia attività, affiancandomi nelle mie scelte e nelle mosse strategiche che abbiamo dovuto applicare per disincagliarci dalla Crisi incrementando il flusso dei clienti e i margini operativi.”

Davide Cristiano.

 


Storie di successo straordinarie

Negozi Vincenti: Sicil Cosmetic – Palma di Montechiaro (AG)

La Sicilia che funziona:

SICIL COSMETIC 

Nasce a Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento, da un’idea del suo fondatore Natale Petrucci, oggi quarantuno anni Palmese Doc, che nella terra del Gattopardo ha imposto i suoi dettami e le sue leggi.

Oggi è una delle più rinomate realtà di impresa nella Provincia di Agrigento.

Vediamo ora la sua Storia:

Subito dopo la scuola dell’obbligo è orientato all’indirizzo di Ragioneria, così una volta diplomato purtroppo si ritrova a dover fare i conti con la dura realtà della nostra Sicilia.

Piccoli lavoretti saltuari e poco pagati rafforzano nella sua mente l’idea di cercare altrove la sua strada, così decide di tentare la fortuna all’estero.

Parte insieme ai genitori per la Germania, dove vi rimane fino al 2001.

In Germania trova lavoro in una fabbrica metallurgica, ma i turni non sono proprio il massimo, così decide di andare in cantiere.

Anni bui di duro lavoro e la nostalgia per la propria terra hanno la meglio su di lui, così nel Febbraio dell’anno 2000 rientra nella sua Città nativa: Palma di Montechiaro.

Lascia così 2.000 marchi al mese e i suoi genitori in Germania per rientrare nella sua Sicilia.

Inizia a fare qualche lavoretto in campagna e si dà da fare fin da subito per mettere radici e questa volta rimanere nel suo paese di origine.

Intanto ha già le idee chiare sul suo futuro.

Così nel febbraio 2003 apre il suo primo piccolo punto vendita di 25mq a Palma di Montechiaro.

Con pochi articoli e una scaffalatura in ferro inizia la sua avventura nel mondo professionale.

Con una Fiat Uno presa in prestito dal cognato, inizia la sua carriera girando qualche parrucchiere della provincia di Agrigento.

Gli inizi non sono fiorenti, stenti e difficoltà non tardano ad arrivare, sembra che il mondo intero gli si metta contro, ma Natale è determinato e sa il fatto suo.

Insiste, e dopo qualche anno si evolve e acquisisce la fiducia di un Grosso fornitore campano.

Sicil Cosmetic inizia a prendere forma, così partono i primi corsi per parrucchieri e pian piano, anno dopo anno, lo portano a organizzare varie Accademie nel territorio del Gattopardo.

Collabora in prima linea e Organizza eventi del calibro di: Selezione di Miss Italia, Miss beach, Miss Agrigento e La donna del gattopardo.

Nell’anno 2007 corona il suo sogno sposando così la sua Marilena, che gli regala negli anni due splendidi bambini di nome Laura e Pascal di nove e cinque anni.

Negli anni a venire non smette di allargare la sua offerta e soprattutto non smette di organizzare corsi professionali di risonanza provinciale non indifferente, uno tra i quali Best Academy.

Oggi dopo quattordici anni Sicil Cosmetic è una realtà dell’agrigentino molto importante e una vera e propria pietra miliare del proprio territorio.

Sicil Cosmetic oggi propone ai propri clienti, soluzioni innovative e tecnologiche al passo con i tempi, Prodotti professionali dei marchi più rinomati, Corsi professionali rivolti a Parrucchieri, Estetiste e Onicotecniche con Master di livello Nazionale e Internazionale.

 

Sicil Cosmetic – Palma di Montechiaro (AG)

 


Storie di successo straordinarie

Negozi Vincenti: Beauty Free Srl – Bagheria (PA)

La Sicilia che funziona:

BEAUTY FREE SRL

Nasce nella mente di Cristoforo La Barba nel lontano 1974.

All’epoca acconciatore per donna, ma già con le idee chiare sul suo futuro.

L’Idea si sviluppa nella sua mente nel lontano 1974, quando insieme ad un amico decide di abbandonare il vecchio lavoro e mettere in piedi una vera e propria azienda.

Le cose però non andarono esattamente come Cristoforo le aveva pensate, in quanto a causa di varie vicissitudini professionali, fu costretto a postdatare l’apertura e ripiegare in una seconda alternativa.

Nel 1976 il suo animo da commerciante lo porta ad abbandonare la professione di acconciatore e a intraprendere quella per cui si sente portato, il Venditore per un’azienda del settore dolciario.

Intanto quel sogno di mettere in piedi una propria Attività commerciale rimane in stand by nel suo cuore.

Cristoforo gira la Sicilia in lungo e in largo per sbarcare il lunario e nel 1972 nasce la primogenita Antonella La Barba, poi nel 1974 arriva il secondogenito Salvo.

Intanto Cristoforo continua a macinare chilometri per portare avanti la sua famiglia, senza mai abbandonare i suoi progetti futuri.

Sono anni duri, fatti di sacrifici enormi e di giornate interminabili, che solo chi sta in strada può capire.

Nel 1978 intanto arriva anche il piccolo Francesco.

Sembra che tutto proceda per il meglio ma la crisi nel settore dolciario del 1980 gli fa prendere la triste e dolorosa decisione di lasciare quel settore per dedicarsi ad altro.

Così Cristoforo Nel 1982 fiutando l’avvento dei giochi d’intrattenimento, decide di avventurarsi in questo nuovo mondo a lui fino allora, completamente sconosciuto.

Le difficoltà iniziali si fanno subito sentire e ne risente anche la famiglia ma Cristoforo, uomo tutto di un pezzo, dai sani principi non molla e decide di continuare a battere quella strada, nonostante le avversità e le difficolta di quel tempo.

La dedizione per il lavoro qualche tempo dopo lo premia, e grazie all’aiuto di un suo carissimo amico, che gli da una mano, inizia a noleggiare qualche video games in giro per la Sicilia, così dopo qualche anno finalmente riesce a mettere la testa fuori dall’acqua e a respirare a pieni polmoni.

Il mondo elettronico dei Video Games però nel 1989 inizia a dare qualche segno di squilibrio e subisce un calo notevole con l’avvento dei Computer e di internet, tanto che nel 1990 cede l’attività.

L’ennesima sconfitta ma Cristoforo La Barba non molla e non si dà per vinto, è cresciuto nella povertà, le sue origini di Campofelice di Fitalia (PA) fanno di lui un uomo duro che non si abbatte e non si ferma nemmeno davanti l’ennesima sconfitta.

Intanto i figli crescono e frequentano le superiori, Antonella quasi diciottenne, Salvo sedicenne e Francesco appena finite le medie.

Cristoforo decide allora di sfruttare l’idea data da un amico e di avventurarsi così nel mondo della Ristorazione, aprendo cosi uno dei primi Pub inglesi di Palermo a Mondello.

I Figli ancora studenti iniziano così a dargli una mano dopo la scuola e fino al 1996 restano al suo fianco, facendo non pochi sacrifici per portare avanti l’attività di famiglia.

I sacrifici da parte dei ragazzi erano tanti perché il lavoro nei pub come tutti sappiamo, si svolgeva prevalentemente di notte, per cui il mattino dopo, frequentare la scuola era diventato molto pesante.

Così ancora una volta Cristoforo si ritrova a fare i conti con il proprio destino e rispolvera il suo vecchio desiderio di realizzare quel sogno che si porta dentro da tanti anni, una propria Attività nel settore cosmetico.

Nel 1995 finalmente realizza il suo sogno e apre il suo primo negozio di cosmetica a Bagheria in un piccolo localino di appena 30mq. proprio di fronte la Chiesa Madre, dove vi lavorano la figlia Antonella e la mamma Caterina.

Intanto il duro lavoro al Pub continua fino al 1997, quando decide di cedere l’attività e dedicarsi interamente al suo negozio, poi i ragazzi si diplomano e decidono di affiancare il Padre nella loro piccola attività.

I sacrifici iniziali sono enormi per portare avanti un’attività con poca esperienza nel settore cosmetico e dove gli storici concorrenti dominavano sul territorio palermitano.

Cristoforo intanto si organizza per la vendita ai parrucchieri con l’aiuto del figlio, così apre un piccolo magazzino ingrosso e intanto Salvo si dedica alla vendita nel territorio.

Dopo non poche difficoltà, grazie all’impegno dell’intera famiglia La barba, l’attività comincia a dare qualche frutto, il piccolo ingrosso comincia a ingrandirsi e così anche gli operai.

Grazie alla serietà, alla professionalità e alla passione che mettono nella loro attività, ben presto hanno bisogno di ingrandirsi e nel 2007 aprono un altro negozio a Termini Imerese.

Qualche anno dopo Salvo è pronto ad assecondare il Padre, prende le redini dell’attività e nel 2010 trasforma la ditta individuale in società SRL.

Nel 2011 si sposta nei nuovi locali di circa 1000 mq, affiancato dal suo carissimo amico e braccio destro Giuseppe Lo Galbo, che oggi cura la parte Lab Nails dell’azienda.

Lab Nails è un loro marchio nato da un’idea di Francesco nel 2008.

L’Idea è subito appoggiata dalla famiglia, così Francesco parte alla volta degli Stati Uniti per apprendere più possibile dal mondo Nails d’oltreoceano.

I frequenti viaggi e la continua ricerca di prodotti di qualità gli permettono finalmente nel 2008 di realizzare una loro linea personalizzata che prende il nome dal loro cognome: Lab Nails (La Barba Nails).

Anche questa volta però le difficoltà non mancano, ma la determinazione nel portare avanti la loro idea di business la vince su tutto il resto e i successi non tardano ad arrivare.

Oggi dopo appena nove anni dalla creazione della loro linea di ricostruzione unghie, sono presenti in tutto il territorio Siciliano, in buona parte dell’Italia e all’estero.

La base del loro successo sta nella qualità dei prodotti proposti, nella continua assistenza al cliente, nel supporto e nell’affiancamento diretto ai rivenditori.

Nel 2016 nasce LAB ACADEMY che affiancata da Onicotecniche professioniste, porta in giro presso i propri concessionari, i corsi Formativi per le future Onicotecniche.

 

Beauty free oggi è una ottima realtà siciliana che dà lavoro a 12 dipendenti.

Quando si persegue un sogno, forti dei sani valori trasmessi dal capostipite Cristoforo La Barba, difficilmente si fallisce un successo.

Ciò che ho conosciuto quando sono arrivato in Beauty Free è stata una grande famiglia unita, formata da persone meravigliose che portano avanti con impegno e passione ciò che con molti sacrifici ha creato Cristoforo La Barba.

Questa è Impresa!

 


Storie di successo straordinarie

Negozi Vincenti: Kaleya Cosmetics  Palermo

La Sicilia che funziona:

 

 

Distinguersi grazie ad un brand riconoscibile dai valori forti:

Un’altro Negozio Vincente, che dal 2009 non fa che scalare successi è Kaleya Cosmetics.

Nasce nel 2009 da una mia idea imprenditoriale e dalla voglia di rimettermi continuamente in gioco, sfidando giorno dopo giorno le negatività della gente, di amici e conoscenti.

Focalizzato più che mai sul mio obiettivo, dopo lunghi mesi di ricerca del Brand, insieme a Inventiva Pubblicitaria, si è concepito il Marchio “Kaleya”, che deriva dal greco Kalos, quindi bellezza.

Kaleya naque in un primo momento come Ingrosso di prodotti per parrucchieri ed estetiste, poi man mano inserimmo la Profumeria e il Make-up.

Il primo punto vendita nacque a Bolognetta (PA), un piccolo comune di 2500 abitanti, poi ci spostammo a Marineo.

Nel 2012, a causa della nascita di mia figlia Dalila e con mia moglie impossibilitata a darmi una mano, decisi di vendere a un grande imprenditore di Palermo.

 

Abbiamo fatto il Percorso Formativo GB Training System con i Titolari e i Dipendenti e sviluppato varie Strategie di mercato.

Oggi, gli affari vanno a gonfie vele e con successo porta avanti 5 grandi realtà commerciali e rivende on-line e off-line in tutta Italia.

Solo attraverso un brand forte, pieno di valori e di significati ben riconoscibili, è possibile distinguersi in un panorama locale tra i tantissimi competitors.

Per differenziarsi sul mercato occorre quindi creare una forte brand identity per rendere unica la vostra azienda attraverso i valori che la contraddistinguono e per creare un forte legame con i Clienti.

Il segreto è l’innovazione, sapersi reinventare stimolando il mercato, ma sempre mantenendo inalterata la propria identità su tutti i mezzi di comunicazione, confermandola continuamente e perseverando nel tempo la propria forza comunicativa.

Kaleya Cosmetics

 

Il Punto vendita di Via Roma a Marineo (PA)

 

 

 


Storie di successo straordinarie

Negozi Vincenti: Pasticceria Delizia Bolognetta

La Sicilia che funziona:

Quando un Sogno diventa realtà….

Nasce nel lontano 1973 la Storia di un giovane Bolognettese di nome Giuseppe Lo Faso.

Allora 15enne Giuseppe, si ritrova a far le valige per andare a lavorare al Nord, sotto l’ala del cugino Totuccio La Barbiera.

Trascorre anno dopo anno, stagione su stagione nelle cucine dei migliori ristoranti e hotel Italiani, ma un bel giorno il destino avvicina Giuseppe alla Pasticceria.

Rapito da quel mondo fantastico fatto di spatole e planetarie zucchero a velo e crema pasticcera, decide di abbandonare pentole e fornelli e dedicarsi alla Pasticceria.

Sposato con Rosalba, trascorrono i primi anni di vita coniugale in Toscana, vivendo con non poche difficoltà, in quanto a quei tempi era ancora molto forte il pregiudizio verso i meridionali.

Ma la passione verso la pasticceria e l’amore reciproco hanno la meglio sulle condizioni di vita di quel periodo, ciò li porta a resistere e a sopportare quella situazione, permettendo a Giuseppe di continuare a imparare il “mestiere”.

Dopo 12 lunghi anni di lavoro, lontani dalla Famiglia e dai loro affetti, messo qualche spicciolo da parte, decidono di ritornare a Bolognetta, loro Paese d’origine, per sviluppare e dar vita al loro “Progetto”.

Le possibilità economiche non erano sufficienti a realizzare il loro sogno, ma grazie all’appoggio della Famiglia, riescono nel tentativo.

Così nel Dicembre del 1985 apre i battenti la “Pasticceria Delizia”.

Un piccolissimo laboratorio di fornitura dolci con una modesta vetrina per la vendita in loco.

Con l’aiuto dei genitori, le giornate trascorrono tra tante difficoltà, ma loro vanno avanti e dopo qualche anno e non pochi sacrifici Giuseppe, ormai “Pino Delizia”, decide di acquistare un vecchio stabile fatiscente che si trovava di fronte la propria attività.

In seguito ai lavori di ricostruzione, prende forma l’edificio che ospita l’attuale sede della pasticceria, con qualche vetrina in più e un laboratorio più comodo e praticabile.

Era l’11 agosto del 1990.

Adesso la Delizia ha acquisito una personalità piena di creatività in cui l’amore per le materie prime si fonde con la cura dei dettagli. Una pasticceria più vicina al cuore, che punta tutto sul palato e sulle sensazioni.

Da allora è un crescendo continuo, anno dopo anno, Pino comincia a far parlare di se e la “Pasticceria Delizia” spicca il volo ed è sulla bocca di molti clienti della provincia, così iniziano gli eventi nella quale Pino viene invitato e i riconoscimenti.

Tra questi uno dei più ambiti del settore ovvero la guida del “Gambero Rosso” e “Pasticceri e Pasticcerie”.

Nel 2006 la pasticceria subisce un nuovo ampliamento, con un punto vendita raddoppiato e un laboratorio su 2 piani corredato di attrezzature di ultima generazione per pasticceria, gelateria e cioccolateria.

Passano gli anni, ma Delizia non rimane sola, nel frattempo nascono nuove pasticcerie nei comuni limitrofi, i bar e i panifici aggiungono il reparto pasticceria, i semilavorati prendono il sopravvento, tra la concorrenza e le casalinghe che si reinventano maestri pasticceri.

Ma i Lo Faso non si perdono d’animo e tengono sempre un alto profilo, distinguendosi per professionalità, qualità dei prodotti e ricercatezza.

I figli di Pino e Rosalba, Mauro e Luana, intanto crescono e pian piano muovono i primi passi in azienda. Nel 2005 Luana, conseguito il diploma, diventa uno dei pilastri della pasticceria, ricoprendo incarichi nell’area amministrativa.

Ma la vena familiare non tarda a pompare sangue nelle vene e l’amore per i dolci comincia a farsi sentire. Mattarello in mano, cioccolato plastico e formine, ed ecco che le torte iniziano a seguire le mode del momento.

Arricchita la sua bravura e perfezionata con corsi in giro per l’Italia, Luana mette a disposizione dei clienti torte in “Cake design”.

L’anno 2013 è l’anno del diploma per Mauro che, una volta raggiunto il primo traguardo,  manda il suo primo curriculum a una tra le migliori scuole del panorama culinario mondiale: la CAST Alimenti di Brescia.

Così nel mese di ottobre Mauro, viene chiamato per una prova e a gennaio rientra nei 15 posti destinati agli assistenti di laboratorio. Parte così per questa nuova avventura.

La vita in CAST è dura, il nonnismo è una nota evidente e i ritmi di lavoro molto alti, la notte si dorme poco e di giorno le aule sono stracolme, gli ostacoli sono lì, giorno dopo giorno.

Il percorso in CAST sarebbe dovuto durare un anno, ma dopo nove mesi Mauro ha l’opportunità di trasferirsi nelle Langhe ad Alba, dove vi è la Selmi, un’azienda leader nella costruzione di macchinari per la cioccolateria, dove al proprio interno c’è un training center per la sperimentazione e i corsi.

In Selmi Mauro trascorre 5 mesi, una totale full immersion nel cioccolato, lavorando al fianco dei migliori cioccolatieri del mondo.

Se qualcuno chiedesse ad un pasticcere in quale laboratorio vorrebbe lavorare, quasi sicuramente la risposta sarebbe quello della pasticceria Veneto di Iginio Massari.

Massari è soprannominato il Maestro per antonomasia, ed è nella top 5 mondiale, unico italiano.

Così Mauro manda il proprio curriculum per uno stage e Massari lo accetta nella sua equipe.

Certo che fare uno stage in una pasticceria e iniziarlo sotto Natale non è facile, i ritmi erano altissimi. Finito lo stage a marzo, Mauro ritorna a casa e inizia a mettere in atto tutte le nozioni e gli insegnamenti acquisiti.

I giorni e le notti passano, all’interno del laboratorio “Delizia” sotto lo sguardo vigile del Padre, che lo tiene costantemente d’occhio e lo asseconda in questa sua crescita professionale.

Nel 2015 Mauro, insieme al cugino Mario, viene convocato nel Culinary Team di Palermo, insieme a Pino in veste di supervisore.

La prima competizione non è certo un concorso regionale, magari per capire un po’ come stanno le cose, ma le olimpiadi di cucina di Erfurt, dove si concorreva con oltre 60 squadre provenienti da tutto il mondo, nella categoria “Regional Team”.

Il Palermo torna a casa con 3 argenti nelle varie categorie salate e un bronzo nella pasticceria, frutto di inesperienza e distrazione.

Ma la sete di riscossa è tanta e la preparazione per il concorso successivo, il Campionato Italiano del febbraio 2017, deve essere impeccabile.

Questa volta il “Team Palermo” si ritrova finalmente Campione d’Italia con 4 ori, un argento, medaglia d’oro di squadra, premio della critica e mansione speciale alla pasticceria. Un trionfo!

Ai giorni nostri la “Delizia”, è una delle migliori e ricercate Pasticcerie della provincia di Palermo, perché sono in costante ricerca di materie prime a km0, perché investono molto sulle nuove tecnologie, nella ricerca e nello sviluppo restando sempre artigiani di altissimo livello.

Il loro obiettivo primario è sempre quello di migliorare continuamente le proprie proposte, cercando di regalare ai clienti un emozione, accontentandoli sempre come una ciliegina sulla torta, nei loro momenti speciali.

 

La Passione e il Cuore per quel che si fa, non possono che seguire l’unica strada percorribile per il raggiungimento del Successo.

Grazie Pino, Rosalba, Luana e Mauro di Deliziarci sempre come solo voi sapete fare.

 

www.pasticceriadelizia.it


Storie di successo straordinarie

Negozi Vincenti: Profumeria del Corso Palermo

La Sicilia che funziona:

 

 

 

Da oltre 40 anni nel Settore dell’Alcolica e della Cosmetica, un grande Professionista del settore, una pietra miliare e punto di riferimento in Sicilia, Roberto Badolato.

Nella sua lunga Carriera, il suo unico obiettivo, servire i suoi Clienti con la serietà e professionalità che da sempre lo contraddistingue. Non perde mai di vista l’obiettivo e la voglia di restare sempre sulla cresta dell’onda.

Da grande professionista, riesce a modellarsi alle sempre più esigenti e svariate richieste del Mercato Cosmetico odierno.

Dal 2010, forte del supporto del Figlio Luciano, decide di avviare il Primo Punto vendita a Palermo, 30mq, una dipendente e un piccolo magazzino.

Dapprima nasce come Profumeria del Corso, pertanto rivendita di alcolica e cosmetica, poi la trasformazione graduale e l’adattamento al mercato dei giorni nostri.

La serietà, la grinta e la determinazione che li contraddistingue fanno sì che nel corso degli anni i punti vendita da uno diventano due, poi tre e oggi contano 4 Negozi su Palermo e provincia, danno lavoro a molte famiglie e distribuiscono i loro prodotti in gran parte della Sicilia.

I Trend negativi nel Mercato dei Profumi degli ultimi anni non ha intaccato minimamente gli Obiettivi di Roberto e Luciano, tanto da affacciarsi al Mercato Professionale Cosmetico e Tricologico, offrendo sempre una varietà di Prodotti altamente Professionali ai loro Clienti.

Fiore all’occhiello è una delle più belle realtà di Palermo, la nuova “Profumeria del Corso” di Corso Pisani 60/A – Palermo.

Una realtà di circa 400mq, con quattro Zone Professionali: Profumeria, Area Make-up, Area Toiletries, Area Tecnica Professionale Estetica e Tricologica, dove Parrucchieri ed Estetiste possono trovare tutto ciò che serve a soddisfare le esigente dei loro Clienti.

Abbiamo fatto il 1° Step del Percorso Formativo GB Training System con i Dipendenti e lavorato sui vari punti del Percorso:

  • Accoglienza: Accoglienza e Gestione del Cliente
  • Esigenze del Cliente: Scoprire le esigenze del Cliente con una fase di ricerca e domande mirate
  • Problem Solving: Risolvere il problema al Cliente e consigliare il giusto prodotto
  • Fidelizzazione: Fidelizzare il Cliente per farlo ritornare di frequente in negozio
  • Aumento dello scontrino: Tecniche di Vendita Cross-Selling e Up-selling
  • Crescita professionale e Carriera: Come fare carriera e assicurarsi il posto di lavoro.

 

La forza di volontà, il loro credo e il loro Focus sempre sull’Obiettivo, li porta oggi ad una realtà che dà lavoro a una dozzina di famiglie e fattura cifre a 5 zeri.

Questa è Impresa!!!

Profumeria del Corso Palermo